Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, si accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul proprio dispositivo.
Home>Dati e Notizie>L'EREDITA' DA TRAMANDARE - 3 MARZO 2018

L'EREDITA' DA TRAMANDARE - 3 MARZO 2018

STORIA E OPERE DEL MUSEO DEL CORALLO

Dal 3 Marzo fino a Settembre 2018, l’IIS F. Degni è stato autorizzato e finanziato per il progetto SECONDA ANNUALITA’ “L’eredità da tramandare: storie ed opere del Museo del Corallo” nella sede del Liceo Artistico di P. Palomba.
Circa 500 scuole della Campania aprono nelle ore pomeridiane per offrire iniziative culturali, sociali, artistiche e sportive ai ragazzi e alle famiglie, in particolare nelle realtà più difficili. Oltre 400mila gli studenti coinvolti nei circa 3.000 moduli didattico-formativi, ovvero: 115.000 ore didattiche straordinarie per circa 37.000 aperture settimanali rivolte alla platea scolastica e al territorio che coinvolgeranno anche 3.000 associazioni, strutture formative, professionisti, esperti ed enti preposti.
Nello specifico, il liceo ha previsto nuovi giorni di apertura al pubblico per garantire ai partecipanti una più profonda conoscenza del Museo e delle opere artistiche che rappresentano a tutto tondo la tipica lavorazione artigianale del corallo e del cammeo di Torre del Greco, per il quale esiste un progetto di candidatura UNESCO.
Rappresenta, questa, un'attività didattica ricca di potenzialità formative, costituisce una preziosa occasione per potenziare le competenze comunicative, sociali e culturali degli alunni.
Il primo modulo del progetto si pone come obiettivo la trasmissione di conoscenze teoriche e pratiche sul Corallo e sul Cammeo.
Il secondo ha come obiettivo il concetto di "tramandare", con laboratori pratici rivolti ad attività di pubblicizzazione e valorizzazione della lavorazione del Corallo e del Cammeo.
ASSOCORAL e COMITATO PROMOTORE UNESCO, sono tra i partner di questa iniziativa. In qualità di tutor, alcuni esponenti si occuperanno di formare gli studenti, occupando molte delle 240 ore di formazione previste.
Federpreziosi
ITA ICE